Mirko Ferrarini suona regolarmente in diverse formazioni cameristiche con archi e fiati con cui propone un repertorio che spazia dalla musica barocca alla contemporanea.

Ha studiato fisarmonica con Paolo Gandolfi, Ivano Battiston e Erminio Firmo e ha seguito masterclass con Hugo Noth, Stefan Hussong, Joseph Macerollo,Patrizia Angeloni, Salvatore Sciarrino, Gerard Grisey.


L’interesse per la musica contemporanea lo ha spinto a diffondere la conoscenza della fisarmonica da concerto presso diversi giovani compositori italiani e ad ispirare la scrittura di nuove composizioni. Ha collaborato con numerosi compositori d’oggi, quali Giorgio Battistelli, Alessandro Solbiati, Paolo Perezzani, Fabrizio Fanticini, Stefano Bonilauri, eseguendone le partiture in diverse città italiane. Con Daniele Abbado e Giorgio Battistelli ha realizzato all' Auditorium Parco della musica di Roma l'opera di teatro “Miracolo a Milano” ispirata al celebre binomio Zavattini/De Sica.

Ha collaborato con l'Orchestra della Toscana, l'orchestra "Città di Ferrara", l'orchestra dei “Virtuosi Italiani”,con l'orchestra Filarmonica "A.Toscanini" e con l’ Ensemble Icarus.

Ha collaborato con Richard Galliano alla riduzione per pianoforte del suo Concerto per fisarmonica e orchestra e ha pubblicato la trascrizione del Concerto Aconcagua di Astor Piazzolla per le edizioni Curci di Milano.

Attualmente insegna fisarmonica presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Peri-Merulo” di Reggio Emilia ed è vice-direttore della sede “C. Merulo” a Castelnovo ne’Monti.


I suoi studi per fisarmonica Six cadeaux sono stati segnalati al Concorso internazionale di composizione di Castelfidardo e ha pubblicato trascrizioni e brani originali per le edizioni Curci, IDMusic Paris e Berben.

biografia